“La scuola interculturale nelle periferie: Educare alla bellezza e alla cura dei luoghi”

Seminario Nazionale: “La scuola interculturale nelle periferie: Educare alla bellezza e alla cura dei luoghi”

Napoli, 6 – 7 dicembre 2018


Si è concluso il Seminario “La scuola interculturale nelle periferie: Educare alla bellezza e alla cura dei luoghi”, rivolto a Dirigenti Scolastici e Docenti delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado statali e paritarie della Campania. L’obiettivo era di rispondere alle problematiche che emergono dai contesti multiculturali (linguistiche, di accoglienza, valutazione, orientamento, di rapporto con le famiglie, enti locali, associazioni), rafforzando l’attività di integrazione ed inclusione delle scuole collocate nelle aree di maggior fragilità e complessità attraverso un confronto ed uno scambio di idee e buone pratiche.

La prof. Daniela Barretta, FS Area Interculturale ed inclusione degli alunni stranieri, a proposito del lavoro che si svolge nella nostra cuola, così si esprime:

"E' faticoso, talvolta complicato... ci rimettiamo in discussione e poi ricominciamo....
Arrivano ragazzi nuovi, dal mondo...., in ogni momento dell'anno...., parlano lingue lontane.... , ci guardano smarriti e spaesati....
Troviamo soluzioni....., sbagliamo...., ma poi ci sforziamo di trovare altre strade....
I ragazzi dal mondo arrivano, molti abbandonano, altri restano, crescono con noi e poi ci affiancano, risorsa e valore aggiunto
per una scuola che è più avanti dei suoi documenti,
per una scuola che sceglie di essere internazionale e non multiculturale,
per una scuola che sceglie di valorizzare e non di selezionare". 

Nei video seguenti la Dirigente Scolastica prof.ssa Emma Valenza e gli alunni Chouikh Badr, Dong Qinru e Alam Taslim Jarin presentano il loro contributo al Seminario, dal titolo: "Tra amicizia e responsabilità. Esperimenti di inclusione solidale”:

Di seguito il servizio giornalistico di una TV web napoletana: